Pubblicati da

,

L’arte nella cura del paziente

Nella sala d’attesa del reparto oncologico dell’Ospedale Michele e Pietro Ferrero di Verduno, diretto dalla dottoressa Cinzia Ortega, sono state installate le opere realizzate dagli studenti della 5A del Liceo Artistico Pinot Gallizio di Alba, guidati dalla professoressa Marina Pepino.

Giancarlo Giordano, i colori del nero – Docufilm

Il docufilm è un omaggio a Giancarlo Giordano (Racconigi, 1940), pittore piemontese di lungo corso che nel 1969 scopre la sofferenza entrando come operatore sanitario nell’Ospedale Psichiatrico della sua città, dove lavora per ventitré anni, sino al 1992, convivendo con la rassegnazione dell’uomo prigioniero in un’istituzione degradante.

,

Giancarlo Giordano – Umani

Il collettivo Artisti per Caso torna ad animare il panorama culturale del Roero con una mostra personale dall’alto profilo artistico: l’esposizione Umani dell’artista Giancarlo Giordano. Inaugurazione il 9 ottobre alle ore 17 sul sagrato della Chiesa di San Giovanni a Canale d’Alba. La mostra, visitabile fino al 31 ottobre, sarà accompagnata da concerti, proiezioni ed eventi culturali.

,

Profondo umano – Tutti pazzi per la vita

Giancarlo Giordano espone una selezione delle sue opere ispirate alla sofferenza della reclusione, a testimonianza della sua esperienza di 23 lunghi anni come infermiere nel Manicomio di Racconigi. In occasione del Festival culturale Profondo Umano, Alba 2021

,

Materie-in-forme: Buri

30 allievi della scuola primaria e delle medie inferiori, insieme agli studenti della classe VA indirizzo figurativo del Liceo Artistico “Pinot Gallizio” di Alba, coordinati dalla prof.ssa Marina Pepino, hanno realizzato il progetto “Materie-in-forme: Burri – Quando la materia comunica, apprendere e sperimentare con i materiali”.

,

Omaggio a Etel Adnan e Il bosco ritrovato

Gli alberi pericolanti del Liceo Artistico Gallizio, abbattuti l’anno scorso, diventano installazione. Il dipinto di sfondo riproduce un’opera di Etel Adnan e gli alberi sono veri tronchi, ripuliti della corteccia, trattati, dipinti e posizionati sul paesaggio.

Omnes Colores

Omnes Colores racconta l’esperienza della prima donna che nel 1990 iniziò un percorso di arteterapia all’interno dell’Ospedale Psichiatrico di Racconigi.